Neue Seite 1

Diagnostica Lüscher

  • Metodo rapido, non verbale, ca. 5 minuti.
  • Obiettività: Nessuna influenza soggettiva, ne`durante la raccolta del test ne`durante la valutazione diagnostica.
  • Visione diretta e differenziata della causa: La struttura psicovegetativa e la differenza tra costituzione ed attuale disposizione.
  • Causa dei disturbi o dei sintomi mentali e psicovegetativi;
  • Come indicazione anamnestica per il medico curante;
  • Come indicazione per il rimedio omeopatico;
  • Come metologia della "Strategia-Terapeutica-Strutturale" nella psicoterapia;
  • Come indicazione per il fisioterapista: Origine della regione dolorante (Meridiani).
  • Indicazione per il giudizio del personale.
  • Sostegno computerizzato alla diagnostica.

Disturbo cromo percettivo ( n = 265 )

Dall’analisi fattoriale e dall’impossibilità di errore si dimostrò che l’anomalia di Deuter ( cecità ai colori rosso - verde ) non aveva nessuna influenza nei riguardi della validità della diagnostica del test di Luscher. Lothar Steinke : tesi di laurea 1958, " Il test di Luscher applicato ai disturbi sensoriali cromatici innati. " Clinica universitaria di oftalmologia di Basilea, Svizzera.

Indicazioni psico-somatiche

Disposizione all’infarto del miocardio ( n = 600 )

 

8 - colori : preferenza del verde ( + 2 ) e del rosso ( + 3 ) : iniziativa, attività. Contemporaneamente al terzo e quarto posto segue grigio (x 0 ) e marrone (x 6 ) : esaurimento vegetativo. ( W. Eggert, Med. Welt 1965 S. 155 e 1967 S. 65 )

Disposizione alla dermatosi ( n = 225 )

 

Dermatite atopica
Grigio: - 1: " situazione insoddisfacente "
8-colori : + oppure x 7: protesta e allontanamento da una persona o situazione.

Acne

 

8-colori : Blu - 1 : estraniato, insoddisfatto, inquieto, eccitato.
8-colori: Nero + 7: atteggiamento di protesta, volere coercitivo, opposizione testarda.
8-colori : Grigio + 0 : distanza, eccitabilità snervante.
8-colori : Verde = 2 : poca sicurezza del sé e debole capacità di carico.

Psoriasi

 

8-colori: blu -1 e riga del blu: -1 insoddisfazione, inquieto, eccitato, estraniato.
Riga del verde: - 2 : trova che le proprie richieste non sono rispettate. Se la psoriasi non compare in tutto il corpo, ma soltanto in posti visibili, allora nella scelta degli 8-colori viene preferito significativamente il grigio + 0 che significa: " nascondere ".
(Wolfgang Steinke: tesi di laurea 1994, clinica dermatologica universitaria di CH-Berna, Attuale dermatologia 5° quaderno, 1994 ed. Thieme Stoccarda ).

Disposizione all’ipertensione ( n = 100 )

 

8-colori : blu - 1 : insoddisfatto, inquieto, eccitato, estraniato.
8-colori : verde - 2 : ipertensione contrattiva.
(Maria Kopp : Università di Semmelweiss, Budapest)

Disposizione al cancro ( n = 500 )

 

8-colori e colonna : GIALLO - 4 : insicurezza, preoccupazioni, paure.
Colonna dei verdi + 2 : tensione contrattiva, tendenza all’eccessivo controllo, richiesta elevata di rispetto, valorizzazione e di competenza.
Generalmente: - GIALLO e - rosso: scoraggiato, paura e particolarmente ( 92% ): verde + e blu + : - spontaneità soppressa, tendenza al controllo.
(G. Vetter: tesi di laurea 1982, Università di Essen e Zurigo).

Training autogeno ( n = 500 )

 

Con il training autogeno la scelta del GIALLO nei pazienti passò dalla sesta posizione: "paure, preoccupazioni", alla seconda posizione: "apertura ai contatti". (H. Wallnöfer : Anima senza paura. Campe 1968, Amburgo ).

Disposizione all’ulcera duodenale ( n = 100 )

 

8 - colori : GIALLO - 4 : " insicurezza, preoccupazioni, paura "
(Maria Kopp : Università Semmelweiss , Budapest )

Adiposi ( n = 60 )

 

Nel 95% delle adiposi con un sovrappeso dell’almeno 20% la scelta dei colori mostra dei disturbi psichici. Nella scelta degli 8 - colori il rosso fu scelto nelle ultime posizioni ( - 3 ), e principalmente alla settima : "immobilità motoria, affaticamento depressivo " . Il GIALLO è stato rifiutato ( - 4 ) per il 73% : " paura di essere rifiutati e di perdite frustranti". Il rifiuto di rosso e GIALLO : "è scoraggiato e sfiduciato ". Contemporaneamente il blu ( ++ 1 ) viene quasi sempre preferito come compensazione : " stordimento a scopo di soddisfacimento per es. attraverso il mangiare, l’alcool. " (J. Erbsloh : Medizinische 1955, 1769 - 1770).
Allo stesso risultato arrivò anche J. Ulrich, con la sua ricerca ( n = 100 ) per la sua tesi di laurea del 1958 per la Clinica medica universitaria di Lipsia : " Ricerche di psicologia cromatica in donne bulimiche ".

Età ( n = 1000 )

 

Ries, della clinica medica universitaria di Lipsia ha constatato in soggetti che vanno dai 3 agli 80 anni ( 500 maschi e 500 femmine ) che in età giovanile viene preferito il colore viola ( + 5 ), rosso ( +3 ) e GIALLO ( + 4 ) : " Pieni di voglia di intraprendere, erotismo ". In età avanzata, invece, veniva scelto il colore verde ( + 2 ) : " Esigenza di rispetto, difensivo " e marrone ( +6 ) : " comodità regressiva " così come il grigio ( +0 ) : " schermarsi ".

Bruxismo ( n = 120 )

 

Coloro i quali di notte digrignano i denti, rifiutano, nella scelta degli 8 colori e nella colonna dei verdi, in maniera significativamente elevata, il colore - 2 (verde): " ipertensione contrattiva " e allo stesso tempo altrettanto significativa: blu - 1 :"insoddisfatto, inquieto, eccitato, estraniato ". (K. H. Thuir, 1982, Düren.)

Trauma cerebrale ( n = 68 )

 

Individui con danno cerebrale precoce, risalente all’infanzia, mostrarono undici risultati significativi e,. in particolar modo, una colonna di gialli tutti accettati: " impulso verso lo sgravio " ed un rifiuto della colonna del blu: " inquietudine ed eccitabilità ". (P. Scherrer: lavoro di diploma, 1969 Istituto di pedagogia dell’Università di Friburgo, Svizzera.)

Criminologia ( n = 4275)

 

Individui dai 12 ai 15 anni che diventarono in età adulta delinquenti, con il test possono essere riconosciuti in maniera significativa da un punto di vista prognostico, per esempio + nero : " voler estorcere; atteggiamento distruttivo e testardo ". (Niels Lie: Clinica psichiatrica universitaria di Bergen, Norvegia; Acta psychiatrica Scandinavia, 323; 77. 1988.)

Printed 28.03.2017 23:28:46 from http://www.luscher-color.com
Copyright Lüscher-Color-Diagnostik AG © 1949-2017